PASSIONE DEMOCRATICA

Sito blog del circolo PD di Collegno (TO) per iscritti, simpatizzanti, sostenitori, elettori e curiosi! Benvenuto!

Terrorismo a Parigi nella notte di venerdì 13 novembre 2015

L’attacco a Parigi è un attacco al cuore dell’Europa. A tutta l’Europa. Ogni città e comune d’Europa deve sentirsi coinvolto, nessuno escluso.

L’uccisione delle persone in modo indifferenziato nei loro momenti di svago è scandalosa e inaccettabile. Esse hanno trovato la morte allo stadio, a un concerto, a un ristorante. Un attacco contro le persone che si riuniscono, che stanno insieme e che condividono cultura e divertimento, è un attacco senza ragione alcuna. In tutti i luoghi d’Europa chiunque si trovi oggi in un locale pubblico, a una mostra, a un concerto, deve sentirsi sotto attacco. È un dovere morale di ogni europeo.

Il terrorismo è nichilista, in un’accezione ristretta e puramente negativa del termine, ossia nel senso che nientifica l’altro. Dell’altro ne fa un puro nulla, un non-essere. La persona ha un valore infinito, che va rispettato inderogabilmente: in ciò consiste la sua dignità. Di questo valore infinito il terrorista, nichilista per essenza, non sa che farsene: non lo riconosce né negli altri né in se stesso, infatti uccide e si suicida. Invece tutte le persone sono fini in sé degne di infinito rispetto. Come scrive Kant ne La metafisica dei costumi in un passo sul suicidio che ben si adatta: “L’uomo non può privarsi della personalità finché vi sono doveri per lui, in conseguenza finché egli vive […]. Distruggere il soggetto dell’eticità nella sua propria persona sarebbe come estirpare dal mondo, per quanto dipende da noi, l’esistenza dell’eticità stessa la quale è pure un fine in sé; e quindi il disporre di se stessi come di un puro strumento per un fine arbitrario, è un abbassare l’umanità nella propria persona (homo noumenon), alla quale invece la conservazione dell’uomo (homo phaenomenon) era affidata” (trad. it. di G. Vidari, Roma-Bari, Laterza, 1991, p. 279).

La persona per il terrorista non ha valore, ma ha solo una funzione strumentale: se condivide i suoi scopi, se ne serve, se invece si oppone a essi, va semplicemente annullata.

Il mondo del terrorista è cupo, privo di vita, popolato solo dei fantasmi dell’ideologia e della paranoia, come ci insegna Hannah Arendt, che fagocitano tutto, ivi compreso il terrorista stesso. È il mondo che in modo definitivo Dostoevskij descrive ne I demoni.

Al contrario l’Europa è un mondo vivo: è il mondo della vita, dell’arte, della cultura, del pluralismo. È la patria di Platone, Dante, Raffaello, Shakespeare, Pascal, Goethe, Monet, Einstein, e della nobile schiatta di tutti coloro che hanno innalzato l’umanità dalla barbarie alla civiltà. Dei maestri e di coloro che se ne fanno allievi. L’Europa è il luogo originario dei luoghi pubblici: della piazza, dei caffè, dei musei, dei parchi. È a questo prisma di luce, a questa fonte di colori, di libri, di uomini che non muoiono mai completamente, ma che vivono nelle loro opere, e in noi che le studiamo, che dobbiamo guardare oggi. Da questo plesso dobbiamo oggi trarre la nostra forza e farci ispirare.

di Marco Brignone

Edouard_Manet_004

Édouard Manet, Un bar aux Folies Bergère, 1881-1882, Courtauld Gallery, Londra

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 14 novembre 2015 da in 2015, Europa con tag , , , , .

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

novembre: 2015
L M M G V S D
« Ott   Dic »
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30  
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: