PASSIONE DEMOCRATICA

Sito blog del circolo PD di Collegno (TO) per iscritti, simpatizzanti, sostenitori, elettori e curiosi! Benvenuto!

Ricordando Luciano Manzi

La sezione ANPI di Collegno e la città di Collegno organizzano un momento celebrativo per domenica 15 febbraio al museo della Resistenza per ricordare la figura di Luciano Manzi.

Di seguito l’invito con il programma. In particolare: i lavori della mattinata si completeranno con un “tavolo dei ricordi” in cui amici, compagni, conoscenti di Luciano Manzi potranno ricordarlo con pensieri, memorie e affettuosi aneddoti di vita quotidiana.

manzinvito (6) (trascinato)

 

manzinvito (6) (trascinato) 1

Un commento su “Ricordando Luciano Manzi

  1. mauriviet
    6 febbraio 2015

    Ho lavorato con lui dal 1978 (proprio il giorno in cui fu rapito Aldo Moro e sterminata la sua scorta) sino alla fine del 1988. A lui devo molto. La mia crescita professionale innanzitutto, quindi la capacità di organizzazione di eventi (e sono stati molti) e in fin dei conti di aver avuto la possibilità di lavorare con il piacere di farlo, al servizio della mia città. Non era facile lavorarci insieme in quanto chiedeva ad ognuno del suo staff la massima puntualità…in tutto! Al termine di ogni manifestazione ci riuniva e oltre agli eventuali complimenti non mancava l’analisi di ciò che non era andato, anche la più piccola sfumatura. Ho imparato, abbiamo imparato tutti. Ed è stato bello, anche perché eravamo giovani con tutto l’entusiasmo che c’era dentro di noi, io, Sergio, Teo, Franca, Elena, Anna, il povero Totò, ma anche i meno giovani Vincenzo, Adriana e Paola. Gli dobbiamo molto, tutti quanti.
    Quando, al ritorno da un viaggio in Urss, mi chiese le mie sensazioni mi vide un po’ tanto scettico e da allora mi diede del “socialdemocratico” e da allora mi volle nel suo ufficio nel giorno del ricevimento del pubblico, per ascoltare le difficoltà di vivere di tanta gente privata del lavoro o della casa “Così capisci meglio i miseri risultati della società borghese!” Lo fece con una buona dose di ironia ma era un segnale di come in realtà la pensassimo in differente modo sulle questioni del “comunismo”. Anche se lui, comunista, era il primo a cercare il dialogo con i “padroni”, gli industriali, senza dimenticare che anche grazie a lui l’asilo delle suore di Viale Gramsci ha vissuto con un contributo annuale da parte del Comune. E nonostante la divisione politica – che non è stata uno scherzo per noi dell’ex Pci – ho sempre conservato un affetto per Manzi. Non lo mai chiamato Luciano.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 1 febbraio 2015 da in Città di Collegno, Manifestazione, Memoria con tag , .

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

febbraio: 2015
L M M G V S D
« Gen   Mar »
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
232425262728  
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: